Le nostre proposte in cucina...

sabato 30 novembre 2013

Polpette al latte e Grana Padano

Ingredienti per 4 persone: 80 g fiocchi di patate (purè in busta), 7,5 dl latte, 200g carne macinata, 80 g prosciutto cotto, 40 g parmigiano grattugiato, 40 g farina, sale, una grattatina di noce moscata, un ciuffo di prezzemolo.

Preparazione: tritare fine il prosciutto ed il prezzemolo, metterli nella terrina, aggiungere la carne, l’uovo, il parmigiano, salare. 
Scaldare il latte, incorporare i fiocchi, mescolare bene, togliere dal fuoco e far intiepidire un poco. 
Aggiungere il purè all’impasto di carne ed insaporire con noce moscata, amalgamare bene e formare delle polpettine appiattite, passarle nella farina.
Nella padella sciogliere il burro e rosolarvi le polpettine.

venerdì 29 novembre 2013

Stracotto di manzo alla Bresciana

Ingredienti per 4/6 persone: 1,2 kg di manzo (arrosto della vena) in un unico pezzo, 3 grosse acciughe sotto sale, 3 cucchiai di aceto, 1 bicchiere di olio extravergine di oliva (1,5 dl), 2 spicchi d'aglio, 1 bicchiere di vino bianco secco, 2 bicchieri di brodo di carne (anche di dado), 2 cucchiai di  pangrattato, 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, sale.
Preparazione: Lavare le acciughe sotto acqua corrente per dissalarle e privale della lisca centrale. Mettere a bagno i filetti ottenuti in acqua fredda e aceto, per circa 10 minuti. Incidere più volte la carne di  manzo  con la punta di un coltellino e inserire in ogni incisione 1 pezzettino di acciuga della lunghezza di circa 2-3 cm. Rosolare la carne nella casseruola con l'olio a fiamma bassa per circa 10 minuti, girandola spesso. Unire gli spicchi d'aglio spellati e divisi a meta e cuoci per altri per 5-10 minuti. Salare. Bagnare con il vino bianco, lasciarlo evaporare, poi versare il brodo bollente. Coprire con il coperchio e cuocere a fuoco basso per circa 3 ore, finche la carne risulterà  ben tenera. Se necessario, versare poco brodo bollente (o acqua) durante la cottura. Unire il parmigiano e 2 cucchiai di  pangrattato, mescolare e spegnere il fuoco. Togliere la carne dalla casseruola e avvolgerla in un foglio di alluminio. Frullare il sugo di cottura (dopo aver eliminato l'aglio) e versarlo nella casseruola. Tagliare la carne a fette dello spessore di circa 1 cm e scaldarle con il sugo di cottura. Disporre le fette di carne sui piatti, spolverate con il prezzemolo tritato.

mercoledì 27 novembre 2013

Come abbinare i vini rosati

I vini rosati sono perfetti per tutto il pasto. Si accompagnano ad antipasti di affettati, di carpaccio e di verdure anche ripiene. Si servono bene con i primi piatti di pasta con sughi a base di pesce. Per quanto riguarda i secondi piatti di carne potete abbinarli a ricette a base di pollo, coniglio, agnello e capretto, mentre se il vostro secondo piatto è a base di pesce, potete accompagnare questo vino al pesce alla griglia. Il vino rosato è perfetto anche a fine pasto con i formaggi di media stagionatura.

martedì 26 novembre 2013

Spaghetti alla gricia

Ingredienti: per 4 persone: 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 100 gr di guanciale (o pancetta) tagliata a strisce sottili o dadini, pepe nero macinato fresco, 350 gr spaghetti, 100 gr di pecorino grattugiato, sale.
Preparazione: portate ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata e aggiungete la pasta. Nel frattempo mettete il guanciale in una padella a fuoco medio ed aggiungete l'olio extravergine di olivaCuocete fino a quando il guanciale inizia ad imbrunire (le parti grasse deve rimanere trasparenti, non troppo dorate nè troppo croccanti). Quando la pasta è al dente, scolatela tenendo da parte 1 tazza di acqua di cotturaTrasferite la pasta in una pentola a fuoco basso e conditela col guanciale ed un pò di acqua di cottura della pastaCondite con sale ed abbondante pepe; aggiungete il pecorino romano e se necessario ancora un pò di acqua di cottura.Mescolate energicamente fino a quando la pasta,il guanciale ed il  formaggio sono ben amalgamati. Servite subito con il restante pecorino romano.

lunedì 25 novembre 2013

Bavette olive nere e moscardini


Ingredienti: 400 g bavette, 400 moscardini molto piccoli, 1 bicchiere vino bianco, 60 g olive di Gaeta snocciolate, 2 spicchi aglio, 400 g polpa di pomodoro, 12 pomodorini ciliegini, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 peperoncino a piacere, sale, olio oliva.
Preparazione: Pulire i moscardini d asciugarli. In una larga padella far scaldare 4 cucchiai olio e rosolare brevemente l’aglio, prezzemolo e a piacere il peperoncino. Poi unire il pesce per qualche minuto quindi unire il vino e farlo evaporare. Aggiungere le olive e dopo un paio di minuti i pelati, proseguire la cottura a fuco moderato per 15 m. In un’altra padella far saltare i pomodorini, tagliati a metà, con due cucchiai olio per un paio di minuti e poi salare. Condire la pasta lessata con il sugo di moscardini, i pomodorini e il prezzemolo tritato.

domenica 24 novembre 2013

Canderli del Trentino allo speck

Ingredienti per 6 persone: 400 g panini raffermi 2 dl circa d latte, 150 g speck, 1 cipollina, 30 g burro, 1 ciuffo di prezzemolo, 3 cucchiai farina, sale.
Preparazione: Tagliare a dadini il pane e lo speck, far appassire nel burro la cipolla tritata finemente, tritare finemente anche il prezzemolo. In una ciotola capiente mescolare pane, speck e prezzemolo. Battere le uova con il latte e versare il tutto sul pane, mescolare molto bene, coprire e lasciare riposare per circa 30 m. Poi unire il soffritto di cipolla salare, se il composto è troppo morbido unire la farina, se fosse duro aggiungere 1-2 cucchiai di latte. Dividere il composto in 12 parti e, con le mani inumidite, formare delle palline comprimendole bene. Far bollire abbondante acqua salata, gettarci i canederli  e, tenendo l’ebollizione al minimo, cuocerli per 15 m. Scolarli con il mestolo forato e condirli con burro fuso.

venerdì 22 novembre 2013

Crostata briséé all'amarena e crema pasticcera

Ingredienti per 8 persone: 350 g farina, 170 g burro, 170 zucchero, 5 tuorli,  4 dl di crema pasticcera, 200 g confettura di amarene, zucchero a velo q.b., burro e farina per lo stampo q.b.

Preparazione: lavorare velocemente la farina con il burro, lo zucchero e 4 tuorli per ottenere un impasto omogeneo, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e far riposare in frigo per mezz’ora. Stendere la pasta in due dischi e con uno foderare uno stampo di 20 cm unto con il burro e infarinato, quindi fare uno strato con la confettura e poi completate con il resto della crema. Coprire con l’altro disco eliminando l’eventuale pasta in eccesso e sigillare i bordi, sbattere il tuorlo rimasto e spennellare la superficie della pasta. Cuocere in forno a 180° per circa 30-40 m, lasciarla raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.

giovedì 21 novembre 2013

Cannoli di sfoglia con salsiccia

Ingredienti per 4 persone: 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta, 600 g salsiccia a metro -tipo luganega- (circa 120 cm), 1 rametto rosmarino, 1 cucchiaio olio oliva, 1 tuorlo + 1 cucchiai raso di latte.
Preparazione: tagliare le sfoglie in 12 strisce rettangolari di circa 15x5 cm e spalmare ogni striscia con ½ cucchiaino di senape. Eliminare la pelle dalla salsiccia, tagliarla in 12 pezzi e rosolarla con olio e rosmarino per 4-5 m, fare raffreddare. Mettere il pezzo di salsiccia su ogni rettangolo, avvolgere in diagonale a mo di cornetto, sigillare bene. Lasciar riposare per 30m prima di spennellarli con l’uovo sbattuto con il latte. Mettere su placca foderata da carta da forno unta con un filo olio, cuocere in forno già caldo a 220° per 20m.
                                           

mercoledì 20 novembre 2013

Ossobuco alla milanese

Ingredienti: 4 ossibuchi, 100 gr di burro, 300 gr pomodori pelati, farina q.b., un ciuffo di prezzemolo tritato, 1 costola di sedano, la buccia grattugiata di ½ limone, un bicchiere di vino bianco, 2-3 bicchieri di brodo di dado, 1 spicchio di aglio, sale.
Preparazione: sciogliere il burro in un tegame; infarinare leggermente gli ossibuchi e deporli nel tegame, quindi farli colorire a fuoco moderato da entrambe le parti.
Aggiungere il vino bianco e salare. Appena il vino sarà evaporato, unire i pomodori, il sedano tritato e continuare la cottura per un'ora e mezza circa, allungando, di tanto in tanto, con il brodo. Occorre fare attenzione che, durante la cottura, la carne non si attacchi al fondo del tegame. A parte preparare un trito di prezzemolo a cui si unirà la buccia grattugiata di mezzo limone e lo spicchio d'aglio tritato. Versare il trito cinque minuti prima di togliere gli ossibuchi dal fuoco.

Come abbinare i vini bianchi

I vini bianchi secchi si ottengono direttamente da uve bianche o da uve rosse vinificate in bianco.

I vini che vengono prodotti da uve bianche si abbinano a tutti i piatti a base di pesce, siano antipasti, pasta, risotti o portate. Si abbinano bene anche ai piatti a base di uova ed a minestre in brodo.
I vini che vengono prodotti da uve vinificate in bianco invece, si abbinano ad antipasti leggeri, primi con salse a base di carne bianca ed a secondi piatti come pollo, coniglio, agnello o capretto se preparati in umido o arrosto.

lunedì 18 novembre 2013

Sarde gratinate alla parmigiana

Ingredienti per 4 persone: 600g. di sardine fresche, 120g. di mozzarella,  1 tazza di passata di pomodoro, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 rametti di basilico,  1 pizzico di origano, 1 bicchiere di vino bianco secco, pepe, farina e olio di oliva per friggere.
Preparazione: lavate le sarde aprendole, toglendo la testa e la lisca e mettetele in una ciotola con i vino bianco per marinare. Dopo 20 minuti toglietele, ascuigatele, infarinatele e friggetele in abbondate olio bollente. Appena dorate toglietele e fatele ascigare aulla cata assorbente. Distribuite le sarde fritte in una pirofila formando degli strati, alternando le sarde, il pomodoro, la mozzarella a fettine e il basilico. Spoverate con il parmigiano e il pepe. Fatele gratinare in forno.

domenica 17 novembre 2013

Come abbinare i vini rossi

L'Italia è uno dei maggior produttori di vini rossi al mondo, le qualità e le varietà dei vitigni sono numerose, allora...come abbinalrli in generale al cibo?
 Innanzitutto distinguiamo i vini rossi "giovani" dai vini rossi "grandi".
I vini rossi giovani si possono considerare idonei ad essere consumati durante tutto il pasto quando tutti i piatti sono di sapore deciso e corposo. E' meglio aprire questi vini qualche ora prima di servirli e decantarli delicatamente in caraffe di cristallo.
I grandi vini rossi sono tutti quelli idonei all'invecchiamento. Sono da servire con pietanze elaborate come selvaggina, arrosti di pregio, bolliti misti, carne di maiale. Anche questi vanno aperti alcune ore prima e fatti decantare in caraffe di cristallo.


sabato 16 novembre 2013

40.000 volte grazie ai nostri lettori !!!!

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!
SPERIAMO CHE CONTINUIATE A SEGUIRCI!!!

Stinco di maiale mele e crauti

Ingredienti per 4 persone: 2 stinchi di maiale, 1 kg crauti, 4 cipolle, brodo di carne anche di dado q.b., 2 foglie alloro, 6 cucchiaini di cumino in grani, 3 mele tipo Grammy Smith , 12 bacche di ginepro, 25 cl vino bianco secco,sale.
Preparazione: lavare i crauti, tagliarli a listarelle non piccole  e sbollentarli  per 5 m, poi sgocciolarli molto bene.  Pelare le cipolle e tritarle grossolanamente. Nella casseruola scaldare 6 cucchiai olio e far dorare gli stinchi con metà delle cipolle. Bagnare con il brodo, aggiungere l’alloro e il cumino, portare ad ebollizione, coprire e lasciar cuocere per circa 2 ore a fuoco moderato. Prima del termine di cottura sbucciare le mele e tagliarle a spicchi. Farle saltare in padella, a fuoco dolce, con l’olio rimasto e l’altra metà di cipolle mescolando spesso. Unire i crauti e le bacche di ginepro, bagnare con il vino e lasciarlo evaporare. Portare a cottura con coperchio. Quando la carne sarà cotta, trasferirla nella casseruola con le mele e far insaporire, se necessario continuare la cottura a fuoco dolce con poca acqua e vino.
                                              

venerdì 15 novembre 2013

Torta di zucca e verza

Ingredienti per 4 persone: 400g. di polpa di zucca, 1 verza piccola, 1,5 dl. di latte, 1 dl di panna, 2 uova, 30g. di burro, 2 cucchiai di farina, 4 cucchiai di Grana Padano, sale, pepe.
Preparazione: lavarela verza e togliere le foglie esterne lasciandole intere, taliare le altre a striscette. Scottare le foglie intere in acqua bollente per 2 minuti e tenerle da parte. Scottare e scolare anche le altre. In una casseruola far bollire il latte, aggiungere la zucca, il sale, il pepe e far cuocere per 10 minuti o fin quando la zucca non diventa tenera. In una ciotola versare la panna e fate scioglire la farina. Frullare il composto di latte e zucca, aggiungere il composto di panna e farina, aggiungete le uova sbattute e mescolate il tutto delicatamente. Imburrate una teglia di 22-24 cm. di larghezza, foderatela con le foglie intere di verza facendole uscire leggermente dal bordo. Versate la metà del composto, ricoprite con le sciscioline di verza e coprire ancora con la crema rimasta. Cospargere di Grana e con il burro avanzato fatto a riccetti e infornate a 220 C° per circa 20 m. finchè la superficie non risulta dorata. Servite caldo.

giovedì 14 novembre 2013

Funghi al guanciale

Ingredienti per 4/6 persone: gr. 800 di funghi porcini, gr. 100 di guanciale, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, prezzemolo tritato, succo di ½ limone, sale, pepe.
Preparazione: pulire i funghi, tagliarli in pezzi non molto grandi. Versare in una teglia un poco di olio e aggiungere il guanciale tagliato a striscioline, i funghi,il sale e il pepe. Cuocere a fuoco vivace senza farli attaccare e lasciare evaporare l'acqua che si sarà formata; aggiungere il vino bianco e ultimare la cottura. Guarnire col prezzemolo, condire con il succo di mezzo limone.

mercoledì 13 novembre 2013

Risotto al salmone



Ingredienti:350 g. riso per risotti, 160 g salmone affumicato, 1 scalogno, ½ bicchiere vino bianco, ½ l. brodo di pesce anche di dado, 50 g. burro, sale.
Preparazione: tagliare a listarelle il salmone, tritare fine lo scalogno e farlo appassire nella casseruola capiente con il burro. Aggiungere metà del salmone affumicato,mescolare per far insaporire quindi aggiungere il riso, farlo tostare poi versare il vino e farlo evaporare. Abbassare la fiamma e aggiungere al riso un mestolo di brodo man mano che viene assorbito. 
     A cottura quasi ultimata aggiungere il salmone rimasto e una noce di burro, mescolare e spegnere e       tenere incoperchiato per qualche minuto per far insaporire bene.



lunedì 11 novembre 2013

Polpettone classico



Ingredienti per 4/6 persone: 500 g di lonza macinata, ½ bicchiere vino bianco, 100 g pancetta, 2 cucchiai pangrattato, 2 uova, 50 gr olive verdi snocciolate, un po’ di prezzemolo tritato, farina e pangrattato q.b., sale.
Preparazione: tritare la pancetta, unirla alla carne insieme ai tuorli, tenere l’albume da parte, le olive tritate, il prezzemolo, il pangrattato e salare. Amalgamare bene il tutto e formare un polpettone con le mani inumidite per non farlo aprire. Passare il polpettone negli albumi leggermente sbattuti, nella farina e poi nel pangrattato facendolo aderire bene. Scaldare qualche cucchiaio olio e rosolarvi il polpettone, da ambo le parti, girandolo man mano che prende colore versare il vino e farlo evaporare, tenere sul fuoco ancora per qualche minuto. Cuocere in forno già caldo a 180-200° per 20 minuti circa.

sabato 9 novembre 2013

Voglia di Roma? Vi consigliamo...Rome4all !




E' online il nuovo sito di Rome4All, con appartamenti, B&B, case vacanza e tutto quello che cerchi a Roma: tour della Città Eterna, servizi ed esperienze speciali

http://www.rome4all.com

Dicci cosa ne pensi...per noi il tuo giudizio è sempre importante!

venerdì 8 novembre 2013

Penne gorgonzola e pere



Ingredienti per 4 persone: 350 g. pasta, 2 coste sedano con foglie, 1pera,
1 limone, 1 scalogno, 150 g. gorgonzola, 1 cucchiaio olio oliva, 30 g. burro, sale.
Preparazione: tagliare a rondelle il sedano, tritare 5-6 foglie di sedano, sbucciare la pera tagliarla a dadini e irrorarla con poco succo di limone. Nella padella mettere olio, burro e lo scalogno tritato, farlo appassire, a fuoco basso, aggiungendo 2-3 cucchiai di acqua bollente per non fermare la cottura. Unire il sedano e la pera e proseguire la cottura per 3-4 m., devono risultare croccanti. Poi aggiungere il gorgonzola a pezzetti e dopo 1-2 m. spegnere. Lessare al dente la pasta, scolarla tenendo da pare un po’ d’acqua, versarla nella padella, riaccendendo il fuoco, mescolare aggiungendo un po’ d’acqua per far insaporire ed unire le foglie di sedano tritate.

mercoledì 6 novembre 2013

Torta di pasta

Ingredienti per 4 persone: 450 gr. di pennette lisce, 6 uova, 2 cucchiai di latte, 2 mozzarelle grandi, 30 gr. di parmigiano grattugiato e di pecorino, 50 gr. di burro + quello per lo stampo.
Preparazione: lessare al dente la pasta, scolarla e condirla subito con metà formaggio e metà burro mescolando bene, tenere da parte. Sbattere le uova con il latte e con metà condire la pasta tenuta da parte, mescolare bene. Nello stampo imburrato versarci la pasta, livellandola bene, il resto delle uova e cospargere con il parmigiano e pecorino rimasti, distribuirci sopra il burro rimasto. Cuocere in forno già caldo a 180° per il tempo necessario facendo gradinare la superficie, far intiepidire il tortino prima di servire. Alle uova sbattute non aggiungere sale perché i formaggi grattugiati sono già saporiti.

martedì 5 novembre 2013

Tagliatelle al sugo di asparagi



Ingredienti: 350 g. tagliatelle fresche, 4 salsicce, 1 mazzo di asparagi, 5-6 pomodori da sugo,1/2 bicchiere vino bianco, 2 mestoli di brodo di carne anche di dado, sale, olio oliva q.b., parmigiano a piacere.
Preparazione: lessare gli asparagi, tagliate a tocchetti, mettere in padella con  olio le salsicce spellate e sgranate, rosolare e versare il vino. Aggiungere il brodo e i pomodori a pezzi, portare a cottura. Lessare al dente le tagliatelle, versarle nella padella aggiungendo gli asparagi e far insaporire, a piacere mettere il parmigiano.